LEGGERE LA NOSTRA GRECIA

Letture su un’altra Penelope e Penelope, comunque custode di Grecia

La tela di Penelope, o chi inganna chi
Molti anni fa viveva in Grecia un uomo chiamato Ulisse (il quale, nonostante fosse abbastanza saggio, era molto astuto)
sposato con Penelope, donna bella e ricca di doti, il cui unico difetto era una smisurata passione per la tessitura,
abitudine grazie alla quale aveva potuto trascorrere da sola lunghi periodi.
Dice la leggenda che ogni volta che Ulisse con la sua astuzia scopriva che, nonostante le proibizioni, lei si accingeva a
iniziare un’ennesima volta una delle sue interminabili tele, lo si poteva vedere di notte preparare alla chetichella gli
stivali e una buona barca, e poi, senza dirle niente, se ne andava a girare il mondo e a cercare se stesso. In questo modo
lei riusciva a tenerlo lontano mentre civettava con i suoi pretendenti, facendo credere loro che tesseva perché Ulisse
viaggiava, e non che Ulisse viaggiava perché lei tesseva, come avrebbe potuto immaginare Omero, che però, come si sa,
a volte dormiva e non si accorgeva di nulla

Augusto Monterroso La pecora nera e altre favole

Sogno d’essere Penelope
Sogno d’essere Penelope
bella e amata: tessitrice
sì, lo sono, per far vivere
coloro che devono morire
e mio è il cuscino immerso
nelle lacrime del secolo.Se sogno d’essere Penelope
d’Itaca è il suolo
che calpesto e Ulisse torna
per rimanere.

Penelope tra le grate d’Itaca
Penelope tra le grate d’Itaca
piegate come spighe
all’aria libera dei tuoi occhi:
addomestichi l’onda
(cucciolo di tormenta)
e quanti ciclopi non avrai
già accecato
senza separarti dalle piante
della spiaggia
che rotola nei secoli!

Andremo ricamando le strade
Andremo ricamando le strade
di solide canzoni:
di luci senza fine
perché l’eternità ci sovrasta.
E c’è in questo minuto tanto secolo
di mare di fronte al silenzio
di baci sulla sabbia
che tesso sillabe senza una rotta.
Brindo per quella che tu illumini
pena di libertà porta alle braccia:
il tuo sogno più distante
JUANA ROSA PITA I viaggi di Penelope

Se volete qualche altro suggerimento di lettura eccolo qui…

Lorenzo Braccasi, Mare greco, A. Mondadori

Panos Karnezis, Tante piccole infamie, Guanda

Nikos Kazantakis, Zorba il Greco, Crocetti

Luigi Malerba, Itaca per sempre, Mondadori

Daniel Mendelson, Un’Odissea, Einaudi

Henry Miller, Il colosso di Marussi. Feltrinelli

Matteo Nucci, Le lacrime degli eroi, Einaudi

Matteo Nucci, L’abisso di Eros, Ponte alle Grazie

Andreas Staïkos, Le relazioni culinarie, Ponte alle Grazie

Sylvain Tesson, Un’estate con Omero, Rizzoli

Manuel Vincent, Mediterraneo, mare interiore. Feltrinelli traveller





Comments are closed.

Back to Top ↑