I nostri trekking

Capodanno in Salento: parco di Portoselvaggio, masserie e le ville delle Cenate

28 Dicembre 2020

Si parte dal mare e camminando lungo la costa bassa, dalla località Frascone si attraversa il parco “Portoselvaggio e Palude del Capitano” incontrando le spundurate (laghetti di origine carsica), una via del sale, l’ampia baia di Uluzzo, ricca di testimonianze preistoriche di grande valore. Nel paesaggio del parco e delle sue immediate pertinenze, il viaggio esprime il suo forte carattere storico culturale ed enogastronomico, tra pietanze locali e cibo a km 0. Posti disponibili


Capodanno al Villaggio Carovana, nella splendida cornice del Sarrabus.

28 Dicembre 2020

Capodanno solidale al Villaggio Carovana, struttura gestita da una Cooperativa sociale che con impegno promuove un turismo responsabile e bioregionale. Da qui cammineremo nel Sarrabus alle montagne granitiche dei Sette Fratelli, dove percorreremo antiche mulattiere percorse da carbonai e minatori, fino al mare dove rilassarci su bianchissime dune Posti disponibili


Capodanno in Alta Val Leogra ai piedi del Monte Pasubio

28 Dicembre 2020

Il viaggio si sviluppa ad una quota compresa tra gli 800 ed i 1300 metri di altitudine, ai piedi del massiccio del Pasubio, nel cuore delle Piccole Dolomiti Vicentine. Facili percorsi ad anello attorno all'abitato di Sant'Antonio, immersi nella storia e in un suggestivo e variegato paesaggio fatto di austere contrade di origine medievale, antichi mulini ad acqua, alberi secolari, opere militari risalenti al Primo Conflitto Mondiale ed un incantevole presepio che rappresenta indubbiamente la più autentica e realistica rappresentazione della Natività del Veneto Posti disponibili


Madeira: Capodanno vulcanico

29 Dicembre 2020

La traversata di Madeira dalle scogliere rosso-verdi protratte nel blu oceanico di Ponta do Furado ad est estremo al far west di Ponta do Pargo Posti disponibili


cilento

Il mare d’inverno in Cilento, tra mito e profumi di macchia

29 Dicembre 2020

Il mare d'inverno in Cilento per Capodanno, tra mitologia e panorami dal “sapore omerico” attraverso la “via del sale” principale arteria di collegamento tra le vestigia archeologiche ancora intatte di Paestum e Velia, lungo una costa che è un succedersi di insenature, piccoli arenili, impressionanti pareti a precipizio sul mare e promontori dominati da antiche torri di guardia. Posti disponibili


Capodanno in Val d’Orcia: sapori e calori

30 Dicembre 2020

Un fine anno nel segno della tranquillità e bellezza di uno dei paesaggi più affascinanti della Toscana: la Val d’Orcia. Conosciuto già dai tempi degli etruschi e romani oggi fa parte del patrimonio mondiale dell’UNESCO. Camminando in queste sentiamo con ogni passo l’armonico insieme tra intervento umano, cultura, storia e la splendida natura Posti disponibili


trekking toscana pasqua costa degli etruschi

Capodanno in Toscana: La Costa degli Etruschi

31 Dicembre 2020

Quattro giorni di camminate tranquille, soste in castagneti, pinete, spiagge, borghi medievali, oliveti, miniere, lecceti, siti etruschi e terme Posti disponibili


cimbri recoraro piccole dolomiti

Tra i Cimbri delle Piccole Dolomiti

22 Gennaio 2021

Recoaro giace in una conca verde smeraldo e come nelle favole una corona di guglie bianche sembra proteggerla e adornarla. Alle pendici della dolomia ciaspoleremo incontrando malgari e camosci Posti disponibili


Carrasecare: i riti ancestrali del Carnevale Sardo

20 Febbraio 2021

Carrasecare o Carre ’e segare, con questa parola viene identificato il carnevale nelle zone centrali della Sardegna. Etimologicamente significa “carne viva da lacerare”, così come si consumava nelle feste dionisiache per ricordare la morte del dio sbranato dai titani. Questo spiegherebbe forse la natura di alcuni Carnevale sardi che hanno conservato nel tempo tratti arcaici, misteriosi, tragici, simili a sacre cerimonie Trekking da confermare per il prossimo anno



Back to Top ↑