Progetti

Data di pubblicazione: ottobre 10, 2018 0

Trekking di Capodanno

È ora di cominciare a pensare al Capodanno: vi presentiamo i viaggi di dicembre e Fine Anno, per passare insieme le feste in cammino.

PER L’IMMACOLATA, lungo la Via Francigena, cammineremo come  “Pellegrini per 5 dì”,  da San Miniato a Siena in uno dei tratti più suggestivi di questo storico itinerario; e per un week end da Ponte a Tressa a San Quirico D’Orcia. Andremo poi  “In cammino con i briganti: dalla Tuscia alla Maremma”,  alla scoperta dei misteri degli Etruschi, di borghi medievali e assaporando la cucina contadina. E ancora nel Mugello, nella “Terra dei Medici e dei Pittoriche ha fatto grande la cultura fiorentina e reso magico il Rinascimento italiano e non solo.

Per passare un CAPODANNO all’insegna del Turismo Responsabile nel mondo, due NOVITA’  per i nostri camminatori: CUBA, fatta con il cuore, per scoprire la parte più remota di questo paese, assaporandone i suoi cibi, immergendosi nei suoi ritmi e nella sua arte, conoscendo le persone che fanno di quest’isola un luogo unico al mondo; e l’ OMAN, trek alla scoperta dell’Hajar”, il Paese da Mille e una Notte, per conoscere la sua storia e cultura, tra scenari paesaggistici mozzafiato, giornate lungo i wadi dove fare un tuffo rinfrescante, profumi e sapori delle spezie del Mar Arabico, la cultura millenaria dei villaggi tra le montagne.

In Europa, alcuni grandi classici per Walden sempre molto apprezzati anche per il clima gradevole tutto l’anno: “Gozo, l’isola dalle tre anime un easy trekking con zaino leggero per ritagliarsi piacevoli momenti di relax, camminando in luoghi ricchi di storia e cultura millenarie, in bei paesaggi rurali e scenari pittoreschi lungo la sua costa tormentata, con formazioni geologiche, scogliere a picco sul mare, piccoli fiordi, saline, lagune. E per  un Capodanno vulcanico,  “Madeira”, un frammento di paradiso caduto in terra, dove scopriremo i pichi e le valli dei vulcani spenti, attraverseremo altopiani, boschi e giardini, fonti e cascate; cammineremo su balconi a picco sul mare, percorreremo le innumerevoli vie di irrigazione (levadas) che permettono ai viandanti di insinuarsi in ogni dove.

Per chi volesse rimanere in Italia e ama il mare d’inverno, può pensare a un Capodanno Solidale  in Sardegna al Villaggio Carovana, nel Sarrabus sardo o due facili e piacevoli itinerari sulle coste tirreniche: la  Costa degli Etruschi tra terme, mare, colline e pinete e il  Cilento , remoto e mitologico, con Paestum e Velia. Per chi preferisce la montagna, torneremo sulle Piccole Dolomiti vicentine con le ciaspole (se ci sarà la neve) o per belle passeggiate in panorami mozzafiato, incontrando malgari, contadini e boscaioli per parlare e capire un mondo antico sospeso tra il presente e un passato che sembra tornare.…  Infine, un itinerario speciale al LagoIl camminalago, l’anello di Bolsena” , il più grande bacino vulcanico d’Europa. Dalla preistoria agli etruschi lungo le sue sponde i popoli hanno lasciato preziosissime tracce e la natura domina ancora incontrastata il cratere vulcanico.

A CAPODANNO: CAMMINA CON WALDEN!





Comments are closed.

Back to Top ↑