Pierluigi Cosola

Pierluigi Cosola

A scuola in geografia avevo otto, qualche volta nove... Percorrere il mondo col dito sulle carte geografiche mi è sempre piaciuto. Poi da grande sono passato ai piedi, con immutato divertimento. Non ho mete d’elezione, il posto più bello è quello che mi dà più piacere scoprire, ovunque sia. Mi piace scoprire i territori passo passo, mi fa sentire in una dimensione di bambino. Mi piace far scoprire questo piacere a tanti altri, e per questo da una decina d’anni sono diventato Guida Escursionistica. Mi piace andare piano, ascoltare tanto e guardare di più. Mi piace essere Walden con i miei amici. Sono un socio fondatore della cooperativa Walden.



I viaggi di: Pierluigi Cosola

La terra dei Medici, nel Mugello dei pittori: Ponte del 1 Novembre

31 ottobre 2019

Quattro giorni per raggiungere il Mugello, terra dalla profonda cultura contadina, ma che ha fatto grande la cultura fiorentina avendo dato i natali a grandissimi artisti (Giotto e il Beato Angelico) oltre che alla famiglia dei Medici


matera

Matera, Cappadocia d’Italia

16 novembre 2019

Raramente vi capiterà di trovare, in Italia o anche nel resto del mondo, un posto dove la stratificazione delle civiltà, dal Paleolitico in poi, è così ricca e tuttora evidente e per di più immersa in un ambiente di grandissima suggestione come a Matera e dintorni


stradaferrata

Stradaferrata trekking

22 aprile 2020

Questa volta useremo il treno non soltanto per arrivare al punto di ritrovo e poi tornare a casa dopo la fine del cammino, ma la ferrovia farà proprio parte dell’itinerario, la via sarà anche in parte una “strada ferrata”, come si chiamava una volta


Come vecchi contrabbandieri

16 giugno 2020

Quando si parla di cammini e di camminatori vengono in mente molte categorie: pellegrini, mercanti, viaggiatori, soldati…, ma ce n’è una che non rammenta quasi nessuno: i contrabbandieri. Eppure quella dei contrabbandieri era una vera e propria categoria “camminante”: solo a piedi, senza nessun ausilio, su terreni volutamente impervi, potendo far conto, nel pericolo, solo nelle proprie gambe.



Back to Top ↑