Iuri Pagliai

Iuri Pagliai

Ho coltivato la passione per la natura fin da piccolo, nel tempo libero, negli studi, nello sport con la voglia, un gradino dietro l’altro, di raggiungere e vivere la bellezza del nostro mondo e sentirsi in armonia con esso, contraddizioni comprese. Oggi gestisco il Parco di Poggio Valicaia sulle colline di Scandicci, esperienza eccitante e potenzialmente in crescita. Cerco un equilibrio con la lentezza e la semplicità, veri traguardi futuri e il camminare mi aiuta a ritrovare e definire tempi e relazioni più umane. Per me lo stare all’aria aperta è soprattutto senso di libertà, è stare sotto le stelle, in mezzo ai boschi, circondati da una dimensione che non giudica, che accoglie, a volte sostiene e semplifica. E’ sentirsi piccoli davanti alle montagne, è spaziare sui paesaggi che si aprono davanti, e rendere i passi che l’attraversano leggeri e rispettosi.



I viaggi di: Iuri Pagliai

via degli dei

La Via degli Dei

27 Ottobre 2021

L'idea romantica di andare a piedi da un capoluogo di regione ad un altro è stata per secoli una necessità, l'unica scelta possibile. Fin dai passaggi dell'esercito romano che questa viabilità ha costruito passando nel Medioevo come strada ufficiale del Comune bolognese. In 6 giorni partendo dalla Basilica di San Petronio a Bologna arriveremo fino alla cattedrale di Santa Maria del Fiore a Firenze


Il cammino di Dante

4 Ottobre 2022

Trekking da confermare per il prossimo anno

Il nostro viaggio percorre le antiche strade e i sentieri medievali che collegavano, ai tempi del Poeta, la Romagna e la Toscana dove Dante visse e fu esule per motivi politici e dove scrisse la Commedia. Il viaggio parte da Firenze, dalla casa-museo di Dante e finisce a Ravenna alla tomba di Dante. Ci accompagneranno il “foliage” delle Foreste Casentinesi, le storie di vita di questa parte di Appennino e l’ottima cucina Tosco-Romagnola


matera

Matera, Cappadocia d’Italia

16 Ottobre 2022

Trekking da confermare per il prossimo anno

Trekking a Matera: raramente vi capiterà di trovare, in Italia o anche nel resto del mondo, un posto dove la stratificazione delle civiltà, dal Paleolitico in poi, è così ricca e tuttora evidente e per di più immersa in un ambiente di grandissima suggestione come a Matera e dintorni



Back to Top ↑