Legenda

Livelli di difficoltà
Esprimiamo i livelli dei difficoltà dei viaggi in foglie, vanno da 1 a 4. Rappresentano una media delle difficoltà di ogni viaggio. La classificazione tiene conto delle ore di cammino, dei dislivelli complessivi in salita e discesa, della difficoltà dei sentieri, del peso dello zaino, del confort delle notti.
per chi comincia o ricomincia a camminare. Dislivelli minimi, sentieri agevoli. Zaino medio o leggero. Pernottamenti confortevoli.
viaggi con tappe più lunghe e qualche bella salita, per chi sa già di poter contare su un po’ di fiato, per chi ha già messo lo zaino in spalla almeno qualche volta. Zaino medio. Pernottamenti comodi e/o spartani, di rado bivacchi.
viaggi più impegnativi, con più dislivello e sentieri qualche volta difficili o ripidi. E’ necessario avere un po’ d’allenamento e/o praticare qualche sport. Zaino medio. Pernottamenti comodi e/o spartani, qualche volta bivacchi.
viaggi a volte duri e faticosi, a quote elevate, tappe lunghe e dislivelli di 1000 e più m.. Per camminatori temprati che cercano l’ avventura e l’essenza del viaggiare a piedi. Zaino medio o pesante. Pernotti spartani, bivacchi, tenda.
Tipi di viaggio
Storico – culturale
Enogastronomico
Avventuroso esplorativo
Strutture sostenibili
Forti rapporti con le popolazioni locali
Viaggio itinerante
Zaino leggero
Dove si dorme
indica il tipo di struttura in cui si pernotta durante il cammino
albergo, B&B, pensioni
agriturismo
ostello-rifugio
castello-convento
sotto le stelle
tenda

Back to Top ↑